Ordine

Ordine Architetti Modena – Bando AVR: esito selezione

By 7 Giu, 2019

Seduta della Commissione di valutazione
Giovedì 23 maggio 2019

OGGETTO: esame CV presentati a seguito di ricerca di candidature per Bando AVR (Architectural Virtual Reality).

Presenti: Mattia Grilli, Sandra Losi, Riccardo Righi.
Sandra Losi svolge la funzione di Segretario.

Alle ore 18.00, presso la sede dell’Ordine Architetti di Modena, si è riunita la Commissione per la valutazione delle candidature pervenute in riferimento alla selezione per la partecipazione al progetto AVR (Architectural Virtual Reality), assegnatario del finanziamento relativo al Fondo Giovani istituito dal Consiglio Nazionale Architetti P.P.C.

A seguito di delibera di Consiglio dell’Ordine del 29/11/2018, con Prot. 1062/2018 del 29 novembre 2018, l’Ordine Architetti P.P.C. di Modena inviava al Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. la documentazione utile al fine di accedere al contributo destinato a iniziative promosse dagli Ordini e finalizzate all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani architetti under 35 anni.

Con comunicazione Prot. 0000261 del 28 febbraio 2019, il Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. comunicava che il progetto candidato dall’Ordine di Modena era stato valutato tra quelli meritevoli dell’ottenimento del contributo, quantificandolo in € 8.720,00.

L’Ordine ha pertanto provveduto a diffondere apposito Bando per la raccolta di candidature ed inviava agli iscritti richiesta, tramite email in data 29/03/2019 e in data 19/04/2019, per la raccolta di candidature.

Sono pervenute le seguenti candidature, in ordine alfabetico:

  • Alessandro Artioli
  • Noemi Covili
  • Maria Chiara Magni

Si prende atto che fra i Consiglieri delegati e i candidati non vi è nessun conflitto di interessi né legami di parentela fino al 2° grado.

La Commissione, verificata l’ammissibilità delle domande, ovvero:

– Possesso dei requisiti dei partecipanti (art. 2 – Bando AVR)
– Rispetto delle modalità e dei termini di invio (art. 5 – Bando AVR)

ha assunto quali criteri di valutazione e selezione, oltre ad una buona conoscenza di programmi per la restituzione 3D, vista la natura sperimentale del progetto e nel tentativo di creare insieme ai partecipanti un percorso innovativo quanto dinamico, anche l’eventuale conoscenza di software e/o tecnologia improntata sulla fotogrammetria.

Dopo la lettura e la valutazione dei curricula pervenuti, tutti e tre i candidati sono stati ritenuti idonei alla selezione per la partecipazione al progetto.

I candidati verranno avvisati della loro selezione tramite PEC e dovranno confermare la propria disponibilità entro 3 giorni dal ricevimento della comunicazione.

La conferenza di presentazione del progetto si terrà venerdì 14 giugno, ore 17.30-19.30, presso la sede dell’Ordine. In tale sede verranno concordate con i candidati le date dei successivi 4 incontri di revisione ed il termine di consegna dei modelli assegnati.