Home » PREMIO ANNA TADDEI

PREMIO ANNA TADDEI

Il Premio “Anna Taddei”, ideato e promosso dall’Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Modena e dalla Fondazione degli Architetti di Modena nasce in ricordo dell’architetto Anna Taddei, prematuramente scomparsa il 12 ottobre 2013.
Anna fu vice-presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Modena dal 2005 al 2013, fondatrice e coordinatrice della Commissione Pari Opportunità del Comitato Unico delle Professioni di Modena. Il suo particolare impegno nel promuovere il dibattito ed azioni concrete volte ad incentivare la qualità nell’esercizio della professione e nel contempo attenta alla parità di genere, battendosi per l’affermazione della donna nel lavoro e nella società, ha rappresentato un modello di riferimento per la serietà e il rigore con cui ha affrontato ogni questione legata al suo ruolo istituzionale, nell’ambito del quale ha sempre cercato di coinvolgere anche le giovani generazioni, trasmettendo entusiasmo e motivazione.
Per tutto ciò l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Modena ha ritenuto di onorare la sua memoria dedicandole un premio rivolto alle donne che operano nel mondo dell’architettura. (COMUNICATO STAMPA)

GIURIA

La giuria dell’edizione 2021 sarà composta da:
– architetto Guendalina Salimei – Presidente di Giuria
una rappresentante donna del Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. (in attesa di conferma)
– architetto Anna Buzzacchi – Presidente dell’Ordine Architetti P.P.C. di Venezia
– architetto Anna Allesina – Presidente dell’Ordine Architetti P.P.C. di Modena
– architetto Roberto Ricci – Presidente dell’Ordine Architetti P.P.C. di Rimini (Rappresentante Federazione Ordini Architetti P.P.C. E-R)
– architetto Luca Gibello, Direttore de ilgiornaledell’ARCHITETTURA.com
– avvocato Matilde Palmieri – Segretaria di Giuria, senza diritto di voto (Rappresentante CPO – CUP di Modena)

QUESITI

27 febbraio 2021: Apertura del periodo per l’invio dei quesiti
3 marzo 2021 – ore 12.00: Termine per l’invio di richieste di chiarimento
5 marzo 2021: Termine per pubblicazione delle risposte in forma aggregata ai quesiti ricevuti

 

QUESITIRISPOSTE
Nello studio di architettura è consentito che tra i soci o nei collaboratori ci siano anche figure maschili?Sì, a patto che il capo gruppo  o il responsabile del progetto sia una donna.
Per data di completamento si intende la fine lavori da titolo abilitativo?Sì, oppure di avvenuta emissione del verbale di ultimazione lavori nel caso di opere pubbliche.
Se il progettista e il committente combaciano o sono comunque della stessa famiglia, si può partecipare ugualmente?Sì.
E’ richiesto un font uniforme a tutte le partecipanti per i testi?No, non è richiesto.
La tavola in A3 è a completa discrezione della partecipante, come contenuto e impaginazione, o ci sono regole da rispettare?No, non sono state indicate  regole da rispettare per i contenuti e l’impaginazione dell’elaborato.
La liberatoria per le immagini è a discrezione? Se il committente combacia o è della famiglia del progettista, è necessaria comunque anche a firma della stessa progettista?Sì, la liberatoria per l’utilizzo delle immagini è comunque obbligatoria: rendiamo disponibile un fac-simile

SCADENZE 2021

26 febbraio: Pubblicazione bando e apertura del periodo per l’invio degli elaborati
27 febbraio: Apertura del periodo per l’invio dei quesiti
3 marzo – ore 12.00: Termine per l’invio di richieste di chiarimento
5 marzo: Termine per pubblicazione delle risposte in forma aggregata ai quesiti ricevuti
17 marzo: Pubblicazione dei nominativi dei/delle componenti della giuria;
5 aprile 6 aprile – ore 12.00: Chiusura dei termini di partecipazione e invio
dal 7 aprile al 3 maggio: Svolgimento attività della giuria
4 maggio: Comunicazione risultati selezione.

ISCRIZIONE

Il premio è rivolto alle opere realizzate nell’ambito del territorio italiano, ultimate da non oltre cinque anni dalla data di pubblicazione del presente bando.
Ogni candidata in forma singola o raggruppamento con ruolo di capogruppo, potrà partecipare con un solo progetto realizzato.
Per partecipare alla selezione della giuria dovranno essere presentati, esclusivamente in formato digitale:

  • breve curriculum max 1500 battute di testo spazi compresi (formato pdf);
  • foto della candidata o del gruppo di progettazione (formato jpg);
  • relazione sintetica di progetto max 500 battute spazi esclusi in italiano, (formato pdf max 1MB) con indicazione del luogo e della data di completamento dell’opera;
  • tavola esplicativa del progetto in A3 orizzontale (formato pdf);
  • immagini fino a un massimo di 8, formato jpg, 300 dpi, max 2MB ognuna (base max 1900 pxls)
  • informazioni relative alla committenza e la liberatoria per l’utilizzo delle immagini.

Il materiale non potrà superare 20 MB e dovrà essere inviato in un’unica cartella compressa (estensioni file consentite: zip, 7zip, 7z).

VAI AL FORM DI ISCRIZIONE