Ordine

Villa Pucci – Modena: edificio da tutelare – aggiornamento

By 29 Set, 2017

25 ottobre – A distanza  di un mese dalla comunicazione inviata, dal Comune di Modena non è pervenuta alcuna risposta. L’Ordine proseguirà nella promozione di azioni e nella sensibilizzazione nei confronti della salvaguardia del patrimonio edilizio ancora presente a Modena.

 

29 settembre – Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Modena ha ricevuto dalla Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio del Comune di Modena in carica, una segnalazione in merito all’edificio, sito in via Castelvetro n. 32 a Modena, denominato “Villa Pucci”.

Come evidenziato dalla Commissione stessa, e pienamente condiviso dall’Ordine, considerata la qualità architettonica e formale dell’edificio, si ritiene che il vincolo a “Riqualificazione e ricomposizione tipologica” non sia sufficiente a tutelarne il valore architettonico e storico/testimoniale.

Il Consiglio dell’Ordine ha scritto al Comune di Modena chiedendo di apporre su “Villa Pucci” un vincolo conservativo di grado superiore, ad esempio Restauro e Risanamento Conservativo.

Si pubblica la lettera inviata al Sindaco, all’Assessora alla Pianificazione Territoriale e Trasformazione Edilizia ed all’Assessore alla Cultura del Comune di Modena.

Confidando che l’Amministrazione possa accogliere positivamente la richiesta, eventuali aggiornamenti verranno tempestivamente pubblicati in questa pagina.