Home » Professione » Pari opportunità

Pari opportunità

OBIETTIVI

Promuovere indagini e interventi di politica attiva per l’attuazione delle Pari Opportunità nel mondo delle libere professioni e in particolare:

  • proporre al CNAPPC l’istituzione di una Commissione per individuare le problematiche di genere all’interno della categoria e promuovere azioni positive per l’attuazione delle Pari Opportunità nell’esercizio dell’attivita’ professionale;
  • proporre al CNAPPC l’avvio di una ricerca nazionale finalizzata alla conoscenza del Profilo professionale degli architetti, uomini e donne, per una lettura articolata delle problematiche di genere;
  • sollecitare INARCASSA ad una maggiore trasparenza nella divulgazione dei dati reddituali degli iscritti suddivisi per fasce di età, sesso, regione, provincia ecc, in modo da avere un quadro di riferimento utile per ricerche più approfondite;
  • individuare le modalità per garantire la rappresentanza delle donne nelle sedi decisionali a tutti i livelli, istituzionali, ordinistici, ecc.
  • esaminare le problematiche specifiche delle donne professioniste, d’intesa con le altre organizzazioni professionali, da sottoporre alla Commissione Permanente per le Pari Opportunità della Provincia di Modena, attraverso la rappresentante del CUP al tavolo provinciale (arch. Anna Taddei);
  • promuovere con le istituzioni competenti l’adozione di misure per sostenere la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura della famiglia;
  • promuovere la cultura dei diritti di parità ed uguaglianza a livello di formazione e comunicazione;
  • verificare l’apparato normativo nazionale ed europeo in tema di pari opportunità con lo scopo di ampliare e/o adeguare le normative esistenti alle libere professioni;
  • proporre modelli organizzativi che favoriscano la partecipazione delle donne a livello locale e nazionale anche tramite la riforma di leggi e regolamenti che disciplinano l’ordinamento professionale;
  • proporre misure di pari opportunità con particolare riferimento alla maternità, ai congedi parentali e alle politiche sociali;
  • organizzare eventi o attività in collaborazione con altri Enti, Associazioni, Ordini e Collegi professionali.

A.D.A. ASSOCIAZIONE DONNE ARCHITETTO

Nata a Firenze nel 2012 da un’idea di di due colleghe architetto, A.D.A. è un’associazione nazionale senza scopo di lucro, che ha fra le sue finalità statutarie la valorizzazione del lavoro delle donne architetto, il supporto nella pianificazione di lavoro e famiglia, la lotta alla discriminazione di qualsiasi genere e sorta in campo professionale; l’associazione è formata prevalentemente da donne architetto e  laureate in architettura ma si rivolge anche a tutte le altre professioniste che operano nel settore dell’edilizia o nel campo tecnico artistico (e non solo).

A.D.A. accoglie fra i propri associati anche professionisti uomini, architetti, ingegneri, geometri ecc., ai quali è data la possibilità di iscriversi in qualità di ‘socio sostenitore’, usufruendo così delle medesime agevolazioni riservate alle socie ordinarie; questo perché – per dirla con Yvonne Farrell, socia fondatrice di Grafton Architects, nonché componente della giuria ad Arc Vision Prize 2016, premio di architettura al femminile alla cui premiazione era presente anche ADA – bisogna coinvolgere anche gli uomini nelle questioni e nelle associazioni di genere, in quanto proprio loro devono divenire consapevoli delle minori opportunità offerte alle donne ed aiutarle ad emergere.

I progetti, presenti e futuri, riguardano essenzialmente:

  • Creazione di una rete professionale
  • Opportunità di divulgazione del lavoro delle colleghe/i tramite il nostro sito internet ed i social
  • Servizi e convenzioni per le/gli associate/i (assicurazione professionale, prima assistenza legale e fiscale gratuita, promozioni formazione e altri sconti; newsletter)
  • Spazio del sito internet e dei social come strumenti di condivisione comune, aperto a chiunque abbia piacere di intervenire
  • Organizzazione di eventi e viaggi di architettura
  • Denuncia delle discriminazioni in campo professionale
  • Interviste a personalità femminili del mondo dell’architettura
  • Partecipazione a premi per donne architetto (ad es. ArchVision Prize)
  • Creazione di contest riservati alle/i colleghe/i
  • Accordi con aziende per stage/esperienze lavorative
  • Interscambi culturali con altre associazioni estere

Per iscriversi e sostenere ADA tutte le informazioni sono contenute al seguente link: donnearchitetto.it

L’Ordine Architetti P.P.C. di Modena ha aderito come socio sostenitore all’Associazione A.D.A., pertanto gli iscritti all’Ordine possono a loro volta aderire ad A.D.A. usufruendo di una quota d’iscrizione annuale ridotta pari a 15 euro (22 euro per avere anche la maglietta ADA all’atto della prima iscrizione).

Per ulteriori informazioni: www.donnearchitetto.it

Per la pagina ‘servizi’ http://donnearchitetto.it/wordpress/?page_id=2

Per la pagina ‘sconti e convenzioni’: http://donnearchitetto.it/wordpress/?page_id=188

Si segnala anche la fan page di di Facebook (oltre 9000 preferenze): https://www.facebook.com/ADA-Donne-Architetto-466977263343175/?ref=tn_tnmn

Presentazione A.D.A. Associazione Donne Architetto

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ DEL C.U.P. DI MODENA

Obiettivi
Promuove indagini e interventi di politica attiva per l’attuazione delle Pari Opportunità nel mondo delle libere professioni.

Coordinatrice:

Vice-Coordinatrice:

Segretario:

Tesoriere:

Mirella Guicciardi (Avvocati)

Tindara Addabbo (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia)

Valentina Campora (Commercialisti)

Antonella Scaglioni (Commercialisti ed Esperti contabili)

Ordini e Collegi aderenti alla CPO CUP:

(in ordine alfabetico)

Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali
Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori
Ordine degli Avvocati
Ordine dei Chimici
Ordine dei dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
Ordine dei Consulenti del Lavoro
Ordine dei Farmacisti
Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati
Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna
Ordine degli Ingegneri
Collegio IPASVI (infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d’infanzia)
Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri
Ordine dei Medici Veterinari
Consiglio notarile
Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari laureati
Collegio dei Periti Industriali
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia