Piattaforma iM@teria
formazione professionale continua

By 1 Dic, 2014Notizie

Attivazione Piattaforma iM@teria per la formazione professionale continua

Vi informiamo che è operativa la piattaforma iM@teria https://imateria.awn.it/custom/imateria/ creata dal Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. per permettere a tutti gli iscritti agli Ordini Architetti italiani di:
– verificare i propri crediti formativi;
– consultare l’offerta formativa nazionale (frontale, e-learning, streaming ecc.)

All’interno della piattaforma sono disponibili anche altri servizi, alcuni dei quali a pagamento; per alcune sezioni è pubblicata una guida d’uso scaricabile dalla barra scura nella parte inferiore della pagina (cliccando il punto interrogativo rosso).

Ogni iscritto riceverà a breve il nome utente e la password per l’accesso: verrà inviata una mail (con oggetto: Credenziali di accesso per piattaforma – ARCHITETTI Modena). Chi non dovesse riceverla potrà comunque recuperare i dati di accesso dalla pagina https://imateria.awn.it/se/architettimo/recupero_password inserendo almeno uno dei dati richiesti (suggeriamo di inserire solo il codice fiscale).

Si precisa che la piattaforma è ancora in fase di completamento da parte del CNAPPC, pertanto alcune funzionalità non sono ancora disponibili.

In particolare segnaliamo che è in fase di completamento la procedura per il riconoscimento dei crediti per tutte le attività diverse da Corsi e Seminari (ovvero eventi quali mostre, dottorati, master, corsi abilitanti e relativi aggiornamenti, ecc. di cui ai punti 5.3 – 5.3bis – 5.4 – 5.5 – 5.6 delle Linee Guida per l’aggiornamento e la formazione continua. La procedura per l’inserimento nella piattaforma di tale tipo di crediti non è ancora definita, pertanto vi invitiamo ad attendere nostre ulteriori indicazioni in merito.

Teniamo a precisare che ogni Ordine italiano deve provvedere ad inserire nella piattaforma i propri eventi e le relative presenze. L’Ordine Architetti di Modena ha già completato l’inserimento delle iniziative per le quali ha riconosciuto i crediti formativi professionali – sono stati inseriti, infatti, i nominativi di tutti i partecipanti (sia propri iscritti che iscritti ad altri Ordini) corso per corso – pertanto è possibile che gli iscritti di Modena non trovino ancora nella piattaforma i crediti degli eventi che hanno frequentato presso altri Ordini. In tal caso, vi invitiamo a pazientare perché in tutte le Segreterie sono al lavoro per completare l’inserimento dei dati nel più breve tempo possibile.

Chi dovesse riscontrare il mancato riconoscimento dei crediti per un evento frequentato potrà compilare un’istanza on-line all’interno della piattaforma: tale funzionalità verrà resa disponibile terminata la fase di inserimento dati da parte di tutti gli Ordini. L’istanza verrà inviata direttamente all’Ordine organizzatore dell’evento che provvederà a verificare il motivo del mancato inserimento e, sempre attraverso la piattaforma, ad autorizzare o negare l’accreditamento.

Anche le richieste di esenzione dovranno essere presentate attraverso la piattaforma con modalità peraltro ancora da chiarire da parte del CNAPPC.

Il CNAPPC ha annunciato a brevissimo l’invio dell’aggiornamento delle Linee Guida, nelle quali dovrebbero essere stati modificati e semplificati vari aspetti attualmente oggetto di differenti interpretazioni. Sarà nostra cura aggiornarvi tempestivamente sulle novità.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il servizio help@ufficioweb.com

Si inviano, in allegato:
Manuale per la Gestione della Piattaforma e Verifica dei crediti formativi;
Manuale Formazione continua – gestione.

Ci preme sottolineare infine come, nonostante la complessità della gestione e le variazioni subite dalla normativa di riferimento, l’Ordine Architetti di Modena sia costantemente impegnato affinché i propri iscritti siano agevolati nell’adempimento dell’obbligo di aggiornamento e sviluppo professionale continuo. Tuttavia, il carattere sperimentale del primo periodo dall’introduzione dell’obbligatorietà può inevitabilmente aver creato qualche disguido.