Ordine

AVR – FONDO GIOVANI: contributo assegnato all’Ordine

By 15 Mar, 2019

FONDO GIOVANI – Contributo del CNAPPC al progetto Architectural Virtual Reality di Ordine Architetti Modena

 

Lo scorso 19 Ottobre 2018, durante la Conferenza Nazionale degli Ordini tenutasi a Matera, il CNAPPC ha  comunicato l’intenzione di destinare un contributo per iniziative atte a promuovere l’innovazione e l’acquisizione di nuove abilità per giovani professionisti, al fine di favorirne la competitività e agevolarne l’inserimento nel mondo del lavoro, tanto in ambito nazionale quanto internazionale.

Tale misura è annoverabile tra le politiche attive che dopo il Congresso Nazionale dello scorso Luglio 2018 caratterizzano l’attività del CNAPPC. In particolare, riguarda la consapevolezza che all’auspicata crescita della domanda di architettura si debba anche abbinare una parallela crescita, qualitativa, dell’offerta di architettura.

L’iniziativa, attraverso i fondi messi a Bilancio 2018 del CNAPPC, ha per obbiettivo la promozione di progetti relativi alle nuove tecnologie digitali, processi innovativi di produzione del progetto e nuove forme di organizzazione dello studio professionale, favorendo sistemi di rete tra professionisti e modelli di gestione innovativi della professione.

Per questo è stato avviato un iter di raccolta di candidature sotto forma di progetti, elaborati da parte degli Ordini provinciali favorendo principalmente gli architetti under 35, in previsione di attuare una selezione delle 10 migliori iniziative a cui poter assegnare un finanziamento massimo pari a € 10.000,00 ciascuno.

L’apposita Commissione “ha deciso di premiare, in particolare, quei progetti che hanno previsto l’impiego della tecnologia non solo come strumento di qualificazione per i giovani professionisti, ma anche come volàno di innovazione all’interno di progetti più articolati, capaci di coinvolgere più attori sul territorio costruendo fertili tracce per il futuro”.

Lo scorso mese di febbraio si è conclusa la selezione nazionale e il progetto candidato dall’Ordine degli Architetti di Modena sotto la forma di Architectural Virtual Reality (AVR) è stato valutato meritevole dell’ottenimento del contributo.

Obiettivo principale del progetto è quello di creare una piattaforma permanente e implementabile per favorire l’avvicinamento e la formazione dei professionisti alle nuove tecnologie per l’architettura, quali la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) complete degli indotti d’uso derivanti. Questi strumenti permetteranno di reinterpretare in modo completamente innovativo l’approccio di comunicazione del progetto, del suo controllo e della sua gestione in tutte le fasi che lo compongono, utilizzando un linguaggio multimediale totalmente immersivo, guardando ad un pubblico più vasto e non solo tecnico.

Responsabile del progetto per l’Ordine è l’architetto iunior Mattia Grilli, coadiuvato dall’architetto Riccardo Righi.

A breve verrà diffuso un bando destinato ai giovani iscritti (under 35) all’Ordine APPC-MO per la costituzione di un gruppo di lavoro finalizzato alla realizzazione del progetto AVR. Si premette in anticipo che per i partecipanti sarà previsto un rimborso spese.