Enti

Comune di Modena: CIL esclusivamente in formato digitale

By 6 Dic, 2016

Inoltro Pratiche Edilizie in formato digitale. Comunicazioni di inizio lavori per opere in edilizia libera asseverata (CIL) – art. 7, comma 4, LR 15/2013. Invio in formato esclusivamente digitale dal 12/12/2016

La Giunta comunale, nel PEG 2017 del Settore Economia, promozione della città, servizi al cittadino, approvato con deliberazione n. 138/2016 e s.m. e a cui ha fatto seguito la determinazione dirigenziale del Dirigente del Settore citato n. 1870/2016, successivamente rettificata con determinazione n. 1986/2016, tra le attività gestionali programmate ha previsto il passaggio alla gestione esclusivamente digitale delle CIL.

Si tratta delle pratiche edilizie più semplici, ma sono molto numerose ed oggetto di frequente richiesta di visura. La loro presentazione avviene oggi nella misura del 40% sul totale in formato digitale e ciò produce indubbi benefici a professionisti ed utenti che sono estremamente facilitati sia nella presentazione che nella consultazione, potendolo fare dal proprio studio o dalla propria abitazione, accedendo al proprio personal computer, in tempo reale. Pertanto, facendo seguito all’incontro in data 21/11/2016 con rappresentanti del Collegio Geometri e dell’Ordine Architetti, gli assessori Vandelli e Rotella e i tecnici degli uffici interessati, si formalizza che, a partire dal 12 dicembre 2016, le CIL dovranno essere presentate esclusivamente in formato digitale, attraverso il portale DOMWEB/MUDE-MO.

Le modalità di compilazione sono state già indicate con la determinazione dirigenziale n. 1641 del 13/12/2013, come successivamente modificata dall’implementazione di nuove funzionalità e aggiornamenti intervenuti successivamente, disciplinati nel manuale di istruzione pubblicato in rete. Si fa presente che, al fine di consentire comunque la presentazione delle pratiche edilizie a chi le avesse già predisposte su supporto cartaceo, continueremo per un periodo transitorio – non oltre mesi due – ad accettarle anche in tale formato. Al termine di detto periodo le CIL su supporto cartaceo saranno rese irricevibili.

Si ipotizza altresì di rendere facoltativa la presentazione di tutte le restanti tipologie di pratiche edilizie residenziali per tutti i professionisti e non più soltanto per gli sperimentatori, entro il 1° semestre 2017.

leggi la comunicazione