Home » Ex Poste, da sabato 25 luglio apre ‘ESPO Modena’

Ex Poste, da sabato 25 luglio apre ‘ESPO Modena’

24/07/2015

Partono le attività al piano terra, con accesso diretto dal binario 1. Accoglienza turistica, punto ristoro, deposito bagagli e mostra sulla meccanica, tutto all’insegna della socialità

Apre “Espo Modena” e da sabato 25 luglio prendono avvio le attività al piano terra delle ex Poste. L’offerta di servizi spazia dal punto di accoglienza turistica alla biglietteria per il trasporto pubblico urbano, dal punto di ristoro al deposito bagagli. Nell’area, inoltre, sarà allestita una mostra sulla storia della meccanica modenese e sarà possibile acquistare prodotti tipici locali.
Da settembre, inoltre, prenderà avvio un programma di eventi e iniziative ad ampio spettro con una piccola anticipazione in programma proprio sabato 25 luglio, con l’incontro pubblico “Progetto ponte: interculturale e intergenerazionale. Le generazioni ponte come risorsa sociale diffusa sul territorio modenese”.
A seguito dell’aggiudicazione, lo spazio di 500 metri quadrati in via Nicolò dell’Abate 66, sarà gestito per i prossimi sei mesi da una Associazione temporanea di scopo (Ats), che ha come capofila Ish (International social housing) srl, vede al suo interno anche Associazione Democrazia dal basso e Associazione culturale Amici del Corni, e potrà coinvolgere altri soggetti per fornire ulteriori servizi. A caratterizzare il progetto “Espo Modena”, in particolare, è proprio l’unione di elementi normalmente agli antipodi, quali l’associazionismo e l’imprenditoria, che daranno vita a una attività commerciale e di servizio mettendo al centro i valori della partecipazione e della socialità.
In particolare, da sabato 25 luglio sarà possibile accedere direttamente dal binario 1 della Stazione ferroviaria nello spazio delle ex Poste, dove sarà attivo il punto di prima accoglienza e informazione, il punto ristoro e il servizio guardaroba per i visitatori che raggiungeranno Modena in treno. Dalle 9 alle 13 si svolgerà l’incontro pubblico promosso dall’associazione Democrazia dal basso con il patrocinio del Quartiere 2 del Comune di Modena. L’appuntamento vuole essere un’occasione di interazione e di scambio di conoscenze tra le diverse generazioni. Sullo stesso tema è in programma un’ulteriore incontro il prossimo 26 settembre.
Sempre nel mese di settembre, da venerdì 4 a domenica 6, si svolgerà un master di yoga organizzato dall’associazione Ashtanga Yoga Modena Asd con la partecipazione di Danny Paradise, insegnante di fama internazionale che conta, tra i suoi allievi, anche Sting e Madonna. Il programma delle iniziative che seguiranno verrà presentato prossimamente.
In autunno, infine, verrà pubblicato il bando per l’assegnazione definitiva dell’intero stabile una volta terminati i lavori di riqualificazione, tuttora in corso, nella parte rimanente dell’edificio.