Home » RER – Acquisizione perizia asseverata domande contributo SFINGE

RER – Acquisizione perizia asseverata domande contributo SFINGE

Nell’ambito dei lavori del Tavolo Tecnico Congiunto in materia di ricostruzione privata è stata portata all’attenzione, da parte di alcuni Comuni, la necessità di acquisire, nel corso del procedimento dell’istruttoria edilizia per i titoli abilitativi inerenti domande di contributo avanzate tramite piattaforma SFINGE, anche la perizia asseverata del tecnico professionista incaricato dal beneficiario del contributo.

La motivazione principale di tale richiesta risiede nell’obbligo per il Comune di verificare l’onerosità o meno dell’intervento e la sola dichiarazione resa attraverso la modulistica regionale (si veda ad esempio la Modulistica Unificata Regionale “3 Modulo SCIA”, alla lettera h) Calcolo del contributo di costruzione, punto h.1. “l’intervento da realizzare è a titolo gratuito, ai sensi dell’art. 32, comma 1, della L.R. 15/2013 ovvero di altra normativa speciale, (specificare il caso)” ) non sembra completare l’informazione ai fini dell’istruttoria comunale.

Per i suddetti motivi i comuni ritengono indispensabile acquisire precise notizie dal progettista circa i presupposti da cui scaturisce l’esenzione dagli oneri di concessione
dell’intervento edilizio.

A tal fine i comuni potranno chiedere, contestualmente alla consegna della documentazione relativa al titolo edilizio, una relazione/perizia asseverata del tecnico progettista che attesti l’esistenza del nesso di causalità tra gli eventi sismici ed i danni subiti dall’immobile (ai fini della gratuità dell’intervento ai sensi dell’Articolo 32, comma 1 della LR 15/2013), illustri i danni subiti a seguito del sisma ed evidenzi la tipologia dell’intervento proposto per il ripristino dell’agibilità.

scarica la circolare