Home » Campogalliano: controlli edilizia

Campogalliano: controlli edilizia

Controlli sull’attività edilizia ai sensi dell’art. 12 LR 15/2013 e dell’atto di indirizzo DGR 76/2014

In relazione all’art 12 della LR 15/2013 e al conseguente atto di indirizzo di cui alla DGR 76/2014, sui controlli
relativi all’attività edilizia si comunica quanto segue:

  • TUTTE le pratiche edilizie (SCIA, richieste di Permesso di Costruire e richieste di Certificato di Conformità edilizia e Agibilità) protocollate a partire dalla data del 01/02/2015, saranno sottoposte a controllo secondo le modalità prescritte dagli atti in oggetto, poiché l’amministrazione non intende avvalersi della possibilità dell’estrazione a campione prevista dalla LR 15/2013 e dalla DGR 76/2014;
  • I titoli abilitativi (PSC e SCIA) che prevedano DEPOSITO SISMICO, a partire da tale data dovranno quindi essere corredati di una COPIA CARTACEA AGGIUNTIVA di tutta la documentazione relativa al deposito stesso (moduli regionali, tavole, elaborati grafici) e da una COPIA CARTACEA AGGIUNTIVA delle tavole architettoniche di Stato di Fatto, Progetto e Sinottica (solamente relative al fabbricato oggetto di deposito, evitando area cortiliva, impiantistica e altro non relativo all’intervento strutturale)
  • Se i titoli vengono trasmessi all’Amministrazione in forma digitale, occorre trasmettere la copia di cui sopra (una COPIA CARTACEA AGGIUNTIVA di tutta la documentazione relativa al deposito stesso (moduli regionali, tavole, elaborati grafici) e da una COPIA CARTACEA AGGIUNTIVA delle tavole architettoniche di Stato di Fatto, Progetto e Sinottica, solamente relative al fabbricato oggetto di deposito, evitando area cortiliva, impiantistica ecc.) o all’Amministrazione comunale, (Geom. Simone Covili, Ufficio Tecnico – solo il lunedì mattina – Signor Ferdinando De Siato, Facile2, tutte le mattine) o direttamente alla Struttura Sismica delle Terre D’Argine, in Via Peruzzi, 2 a Carpi, riportando sulle copie cartacee il NUMERO DI PROTOCOLLO COMUNALE DELLA PRATICA EDILIZIA. La copia cartacea NON DEVE essere consegnata all’ufficio protocollo del Comune;
  • Tutti gli interventi saranno quindi soggetti a controlli in corso d’opera nei modi previsti dalle norme vigenti, e saranno inoltre assoggettati, all’atto della presentazione della Comunicazione di Fine Lavori e Richiesta del certificato di Agibilità, a un sopralluogo tecnico finalizzato al controllo delle opere eseguite. Tale sopralluogo a fine lavori verrà concordato telefonicamente, contattando il tecnico progettista entro 15 giorni dalla ricezione della Comunicazione di Fine Lavori e della richiesta del certificato di Agibilità/Abitabilità.

per il testo della comunicazione