moduli Aggiornamento Prevenzione Incendi

By | | No Comments

Organizzati da Laboratorio TekneHub | Tecnopolo dell’Università di Ferrara

Corso 7
LA PREVENZIONE INCENDI NEGLI EDIFICI CONDOMINIALI
Luca Quintabà (Comando VVF Ferrara)
MERCOLEDI’ 11 MAGGIO 2016 (h 09:30/h 12:30)

Corso 8
GLI OBBLIGHI SPECIFICI DI PREVENZIONE INCENDI NEGLI EDIFICI RESIDENZIALI E MISTI, SOGGETTI A CONTROLLO DEI VIGILI DEL FUOCO
Luca Quintabà (Comando VVF Ferrara)
MERCOLEDI’ 11 MAGGIO 2016 (h 14:00/h 17:00)

Programma e modalità di iscrizione

Per eventuali ulteriori informazioni di carattere tecnico/organizzativo contattare: arch. Maddalena Coccagna, e-mail: formazioneth@unife.it

Crediti formativi professionali:
Per i corsi di 40 ore previsti dal Decreto del Ministero dell’Interno 5.8.2011 (GU 26.8.2011) per il mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi di esperti antincendio, sono riconosciuti 10 cfp per l’intero corso o 1 cfp per ciascun modulo da 4 ore. L’iscritto dovrà caricare l’attestato di partecipazione sulla piattaforma iM@teria seguendo la seguente procedura:

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Accedere alla Piattaforma iM@teria.
Selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta.
Successivamente premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

Salone del Restauro

By | | No Comments

Dal 6 all’8 aprile Restauro riapre le porte per accogliere un pubblico sempre più ampio, con un nuovo sottotitolo che diventa manifesto di questa XXIII edizione: Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali.

Inoltre il Salone 2016 torna a collocarsi nel mese di aprile ed avrà la durata di tre giorni, dal 6 all’8, consueto periodo ad esso dedicato, dopo lo slittamento a maggio della scorsa edizione, in concomitanza con l’inaugurazione di Expo Milano 2015.Un’edizione dunque ricca di innovazioni, non solo nei contenuti, che porteranno valore aggiunto alla manifestazione.

Altra novità l’ingresso gratuito alla manifestazione, questo nell’ottica di favorire una maggior possibilità di fruizione libera della cultura, permettendo ad un pubblico sempre più numeroso e diversificato di avvicinarsi al nostro Patrimonio Culturale. In questa direzione inoltre procede la scelta di concentrare il ricco ventaglio di appuntamenti e proposte, 150 tra convegni, presentazioni e mostre, in tre giornate che permettano ai visitatori di sfruttare a pieno il tempo che dedicheranno all’esperienza del Salone 2016.

www.salonedelrestauro.com

________________________________________________________________

EVENTI FORMATIVI IN PROGRAMMA (accreditati dall’Ordine Architetti di Ferrara):

L’ENERGIA DELL’EDIFICIO STORICO. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E AMBIENTALE DEL PATRIMONIO CULTURALE
6 aprile 2016 – dalle 15:00 alle 18:00 – CFP 3

METODI DI DIAGNOSTICA E DEUMIDIFICAZIONE E PULITURA DELLE SUPERFICI – Melloncelli – Ibix
7 aprile 2016 – dalle 9:30 alle 13:30 –  CFP 4

Programma e iscrizione

Per l’ingresso al Salone del restauro è previsto il riconoscimento di n. 1 CFP.
L’iscritto dovrà conservare il biglietto di ingresso e caricarne la scansione sulla piattaforma iM@teria seguendo la seguente procedura:

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Accedere alla Piattaforma iM@teria (per accedere cliccare sul logo del CNAPPC e non sulla cartina).
Selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti o il periodo di esonero.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta (es. biglietto di ingresso).
Infine premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

 

 

Salone del Restauro

By | | No Comments

Attivata la prevendita on-line per l’ingresso al Salone del Restauro di Ferrara – 6/9 maggio 2015 – XXII edizione – Ferrara Fiere
E’ possibile acquistare in prevendita i biglietti d’ingresso al Salone, oltre al singolo giorno (con un costo di 10 euro invece di 12 euro) si potranno prenotare anche gli “abbonamenti” di due – tre o quattro giorni:

vai alla prevendita on-line

Crediti formativi:
Per la visita al Salone è previsto il riconoscimento di n. 1 CFP. L’iscritto dovrà caricare il biglietto di ingresso sulla piattaforma iM@teria seguendo la seguente procedura:

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Innanzitutto gli iscritti che non hanno ricevuto il nome utente e la password per l’accesso alla Piattaforma iM@teria (è stata inviata una mail i primi di dicembre 2014 con oggetto: Credenziali di accesso per piattaforma – ARCHITETTI Modena) devono recuperare i dati di accesso dalla pagina https://imateria.awn.it/se/architettimo/recupero_password inserendo almeno uno dei dati richiesti (suggeriamo di inserire solo il codice fiscale).
Una volta effettuato l’accesso, l’iscritto dovrà selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta.
Successivamente premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

Convegno Dalla Casa al Museo

By | | No Comments

Organizzato da TekneHub – Tecnopolo Università di Ferrara

Convegno
Dalla Casa al Museo.
Esperienze di valorizzazione museografica dei luoghi dell’arte, della storia, della letteratura

XXII Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali di Ferrara
Ferrara Fiere Congressi, Pad.3, 1° piano, Sala B
Venerdì 8 maggio 2015
9.30 – 12.30

Fuori da accademie, biblioteche, musei, si incontrano nel territorio dimore storiche, case, studi, collezioni che attraverso palesi codici formali ricordano a tutti la presenza di personaggi o importanti famiglie del passato. Non si tratta di monumenti eretti a posteriori, nemmeno di dignitose sepolture successivamente riscoperte e neppure di memorial celebrativi. Si tratta di luoghi di vita autentici.
Il territorio italiano ed europeo, in quanto palinsesto storico e stratificazione di diverse civiltà,conserva simili luoghi di memoria, diventati nel tempo simbolici recinti evocativi della forza del pensiero o considerati dei templi privati dedicati all’autorevolezza dell’arte e della letteratura. A partire da una propria spazialità conclusa, questi luoghi richiamano patrimoni immateriali più ampi e rappresentano la viva testimonianza di un forte radicamento, in un contestolocale, di supremi e condivisi valori universali.
Questi luoghi, in cui si sono svolti importanti eventi o hanno alloggiato cittadini illustri, se conservati e adeguatamente valorizzati, da semplici abitazioni private assumono il significato di documenti d’interesse pubblico, di luoghi appartenenti alla collettività e che contribuiscono con la loro permanenza a salvaguardare i valori e le tradizioni di un’epoca passata.
Nel convegno si intendono discutere, attraverso recenti esperienze e studi su tali tematiche a livello nazionale e internazionale, le questioni legate alla programmazione, progettazione, finanziamento, valorizzazione e gestione di tali patrimoni, con il contributo di università, enti di ricerca, istituzioni dilivello regionale e nazionale.

PROGRAMMA E LOCANDINA

CODICE IM@teria: ARFE28042015132831T03CFP00300
ISCRIZIONE IM@teria: clicca qui