AMBIENT[AZIONI]_rassegna cinematografica

Organizzata dal Comune di Spilamberto in collaborazione con ARCI Modena

AMBIENT[AZIONI]: Rassegna cinematografica per parlare di architettura e ambiente

28 febbraio | 18 aprile 2019 – inizio proiezioni ore 20.30 
Spazio Eventi L. Famigli – Viale Rimembranze 19 – Spilamberto MO

Osservare e analizzare il mondo che ci circonda è uno degli obiettivi del cinema contemporaneo, in particolare i documentaristi hanno negli ultimi tempi indagato approfonditamente lo spazio intorno a noi e le modalità in cui lo viviamo. Ambientazione è nelle arti l’allestimento scenografico con cui si creano gli ambienti necessari allo svolgimento dell’azione. Nel documentario l’ambientazione risulta lo spazio naturale, sempre e comunque mediato dal regista, di analisi e ricerca. A maggior ragione questo vale per i documentari a tema ambientale e architettonico. I film proposti in questa rassegna sono accomunati dall’indagine, dallo studio del mondo contemporaneo e di come l’uomo vive questo contesto, con ambientazioni diverse tra loro ma con una impronta riflessiva o propositiva. I cicli narrano di un contemporaneo che si muove verso una ricerca dell’equilibrio sostenibile e vivibile. Un percorso che vuole essere spunto di riflessione e di analisi del nostro vivere, che coinvolge le comunità e con loro si proietta nel domani.

CALENDARIO:

giovedì 28 febbraio | ore 20.30
Alberi che camminano di Mattia Colombo

giovedì 7 marzo | ore 20.30
Costruire futuro. Il buon vivere: bioarchitettura l’unica soluzione possibile

giovedì 14 marzo | ore 20.30
Domani di Cyril Dion, Mélanie Laurent

giovedì 21 marzo | ore 20.30
Cinema grattacielo di Marco Bertozzi

giovedì 28 marzo | ore 20.30
Alamar di Pedro Gonzales-Rubio

giovedì 4 aprile | ore 20.30
Visages, Villages di Agnes Vardas e JR

giovedì 11 aprile | ore 20.30
Israele: incontri in un viaggio tra architettura e ambiente

giovedì 18 aprile | ore 20.30
How much does your building weigh, Mr Foster? di Carlos Carcas, Norberto Lòpez Amado

PROGRAMMA

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. 

ARCHITETTI: n. 2 CFP per ciascun incontro – IMPORTANTE: al fine di evitare spiacevoli inconvenienti si ricorda a tutti gli iscritti che, per ottenere il rilascio dei CFP è obbligatorio apporre la propria firma e l’orario in entrata e in uscita sul registro presenze. Non saranno accettate registrazioni parziali. Si precisa inoltre che i CFP saranno riconosciuti solo per la presenza per l’intera durata dell’evento formativo.

Per Info:
Struttura Rapporti con il Cittadino tel. 059 789941
info@comune.spilamberto.mo.it

 

 

presentazione libro Rocca Rangoni

 

Crediti formativi professionali:
Agli iscritti agli Ordini Architetti P.P.C. verrà rilasciato attestato di partecipazione ai fini dell’ottenimento di 1 credito formativo professionale, da richiedere in autocertificazione tramite la piattaforma iM@teria.

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Accedere alla Piattaforma iM@teria (per accedere cliccare sul logo del CNAPPC e non sulla cartina).
Selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti o il periodo di esonero.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta (es. biglietto di ingresso).
Infine premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

Serata dedicata alla Sipe

Incontro organizzato dal Comune di Spilamberto e Italia Nostra

Giovedì 19 febbraio, alle 20.45, presso lo Spazio Eventi Liliano Famigli, in viale Rimembranze 19 a Spilamberto, è in programma una serata dedicata alla Sipe, organizzata dal Comune di Spilamberto e da Italia Nostra Onlus. Durante la serata sarà presentata la tesi di laurea in Architettura di Chiara Ferrari dal titolo “Segni superficiali e Architetture Profonde- CRETA. Progetto per il nuovo Centro di Ricerca e Tecnologia dell’Agricoltura nell’ex dinamitificio SIPE Nobel di Spilamberto”. Un interessante progetto di riqualificazione e riuso proposto per l’area dell’Ex-Sipe.

L’evento si inserisce nell’ambito della mostra organizzata dalla Galleria Civica di Modena, curata da Marco Pierini, coprodotta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, con il patrocinio del Comune di Spilamberto, che presenta un’ampia ricognizione fotografica compiuta da Robert Pettena sui siti SIPE-Nobel del territorio italiano: circa 50 fotografie cui si accompagna una documentazione di varia natura (foto, disegni, materiale d’archivio). Ad illustrare contenuti e percorso espositivo Serena Goldoni, curatrice presso la Galleria civica di Modena.

Durante l’iniziativa sarà allestita anche una antologia della mostra storica sulla Sipe a cura di Giorgio Zanoli e del Gruppo Mezaluna.

 

ulteriori informazioni