mostra Cesare Leonardi ‘L’architettura della vita’

By | | No Comments

Architettura-della-vita

 

Per la visita alla mostra è prevista l’attribuzione di 1 CFP .
I crediti potranno essere richiesti, mediante autocertificazione.L’iscritto dovrà conservare il biglietto di ingresso e caricarne la scansione sulla piattaforma iM@teria seguendo la seguente procedura:

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Accedere alla Piattaforma iM@teria (per accedere cliccare sul logo del CNAPPC e non sulla cartina).
Selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti o il periodo di esonero.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta (es. biglietto di ingresso).
Infine premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

VERSOSERA – laboratori, incontri, concerti

By | | No Comments

Un progetto di Amigdala, realizzato con il contributo di Comune di Modena – Settore Cultura e Quartiere 4

5 – 12 – 19 – 26 luglio 2017
OvestLab – Via Nicolò Biondo 86 – Modena

PROGRAMMA:

MERC 5 LUGLIO
ore 18 – 19 Laboratorio di riciclo per i bambini a cura di Elisa Bedeschi, Laboratorio Tric e Trac
ore 19.30 I confini della città
Viaggio storico-narrativo
a cura di PopHistory e Compagnia delle lucciole
La letteratura, la poesia e la saggistica racconteranno le periferie delle città e i lavoratori che la abitano
ore 21.30 La Metralli in concerto

MERC 12 LUGLIO
ore 18 – 19 Pensieri poetici con e per i bambini
a cura di Antonio Nesci
ore 19.30 Semi di futuro
Terza lezione per giardinieri planetari
Spettacolo di e con Lorenza Zambon
ore 21.30 Shijo-X in concerto

MERC 19 LUGLIO
ore 18 – 19 Laboratorio di esplorazione urbana per bambini a cura di Amigdala
ore 19.30 Mappatura partecipata del Villaggio Artigiano a cura di Silvia Tagliazucchi e con la partecipazione di Nicola Marzot, Università di Ferrara
ore 21.30 Angus McOg in concerto

MERC 26 LUGLIO
ore 18 – 19 Laboratorio di falegnameria per bambini
a cura di Archivio Cesare Leonardi
ore 19.30 Opere Aperte
Incontro sull’Arte Pubblica
a cura di Michele Pascarella
ore 21.30 Amycanbe in concerto

Ingresso a ogni serata, comprensivo di tutte le attività: biglietto unico 3 euro
Ingresso riservato ai soci di Amigdala
Tutte le sere dalle 19.30 sarà attivo a OvestLab un aperitivo/cena a cura di La Vetusta Gastronomia su Ruote
Sarà inoltre disponibile una piccola area giochi per i bambini con libri e colori

ulteriori informazioni

Biblioteca Poletti: Andar per mostre

By | | No Comments

Sabato 4 marzo alle 17 alla Delfini si presenta “Art Déco. Gli anni ruggenti in Italia”

Incomincia sabato 4 marzo alle 17 con un incontro su “Art Déco. Gli anni ruggenti in Italia” la nuova serie in tre appuntamenti di “Andar per mostre”, la rassegna di incontri a cura della Biblioteca civica d’arte Poletti, che presenta a Modena alcune importanti esposizioni d’arte allestite fuori provincia e a livello nazionale. Gli incontri, sempre a partecipazione libera e gratuita, si svolgono per le prime due volte nella sala conferenze a piano terra della biblioteca Delfini a Palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103, con ingresso dal chiostro. È alla Delfini, infatti, che la Poletti ha trasferito alcune sue funzioni operative mentre sono in corso i lavori di consolidamento post sisma nella sua sede di Palazzo dei Musei.

Protagonista dell’appuntamento di sabato 4 marzo è Valerio Terraroli, curatore della mostra sull’Art Déco in corso fino al 18 giugno ai Musei di San Domenico di Forlì.

Nell’ambito di una riscoperta recente della cultura e dell’arte negli anni Venti, la mostra propone attraverso una notevole serie di opere la rilettura degli avvenimenti storico-culturali e dei fenomeni artistici che hanno attraversato l’Italia e l’Europa nel periodo tra il primo dopoguerra e la crisi mondiale del 1929, assumendo via via declinazioni e caratteristiche nazionali. Pittura e scultura, ma soprattutto arredi, ceramiche, vetri, metalli lavorati, tessuti, bronzi, stucchi, gioielli, argenti, in una straordinaria esposizione che testimonia dell’alta produzione artigianale e proto industriale di quegli anni che contribuì alla nascita del design e del “Made in Italy”.

I successivi incontri di Andar per mostre, sempre gratuiti e sempre di sabato alle 17, sono in programma il 22 aprile alla biblioteca Delfini sulla mostra “Depero il mago” allestita alla Fondazione Magnani Rocca di Traversetolo di Parma, e il 10 giugno sulla Biennale Arte di Venezia “Viva Arte Viva” con ritorno alla Sala ex Oratorio di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino.

ulteriori informazioni

mostra e filmato Architetture industriali del Novecento

By | | No Comments
Le architetture della produzione e del lavoro del Novecento a Modena saranno nuovamente al centro della mostra dedicata, in questa seconda edizione, agli insediamenti industriali dal dopoguerra a oggi. Con disegni originali, fotografie e immagini saranno proposti gli edifici tra i più rappresentativi della evoluzione delle architetture industriali, che hanno segnato e caratterizzano oggi il paesaggio urbano contemporaneo. L’apertura della mostra è prevista per venerdì 31 marzo alle ore 18 presso l’Archivio Storico Comunale di Modena, Palazzo dei Musei viale Vittorio Veneto 5. La mostra è completata da un documentario inedito, prodotto appositamente.
Ideata e organizzata dall’Ufficio Ricerche e documentazione sulla storia  urbana del Comune di Modena in collaborazione con l’Archivio Storico Comunale, la mostra gode del contributo dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna e vede la collaborazione dell’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Modena e del Consorzio Attività Produttive Aree e Servizi, in particolare per il documentario. I materiali, in parte provenienti dall’Archivio di Deposito e dalla Biblioteca Civica d’Arte L. Poletti, sono alla base del volume “Città e Architetture industriali. Il Novecento a Modena, prodotto dall’Ufficio Ricerche. La mostra rimarrà aperta dal 31 marzo al 1 giugno 2017 con i seguenti orari:

da lunedì a venerdì ore 10.00 – 12.00
lunedì e giovedì ore 15.00 – 17.30
sabato e festivi chiuso
sabato 20 maggio Notte bianca apertura straordinaria dalle ore 18.30 alle ore 23.00

Nel corso dell’esposizione sono previsti alcuni specifici appuntamenti di particolare rilievo:

venerdì 7 aprile e martedì 11 aprile 2017
Città industriale, architettura, lavoro, economia
Seminari presso Dipartimento di Economia Marco Biagi su prenotazione

giovedì 20 aprile 2017 | ore 15.00 – 19.00 (programma)
Sala ex oratorio Palazzo Dei Musei
Rigenerazione urbana e nuovi usi produttivi
Seminario a cura dell’Ordine degli Architetti della provincia di Modena

24 maggio 2017 (programma)
Lezione magistrale dell’architetto Guido Canali

maggio (data da definire)
Itinerario in autobus nei villaggi artigiani (data da definire)

Crediti formativi, per gli architetti sono previsti:
1 credito formativo per la visita alla mostra
nessun credito formativo per i seminari del 7 e 11 aprile
4 crediti formativi per il seminario 20 aprile
2 crediti formativi per la lezione magistrale di maggio
2 crediti formativi per l’itinerario/visita villaggi artigiani
Presso gli incontri e la mostra sarà disponibile il registro da firmare in ingresso ed in uscita per il riconoscimento dei rispettivi CFP.

INFO E PRENOTAZIONI:

Archivio Storico comunale
tel. 059 2033454
archivio.storico@comune.modena.it

Ufficio Ricerche Storia urbana
tel. 059 2033876/5
citta.sostenibili@comune.modena.it

PROGRAMMA

ciclo di conferenze Sotto lo sguardo di dèi e antichi eroi: le decorazioni dei soffitti dei Palazzi Estensi

By | | No Comments

Organizzate dall’associazione Amici della Galleria Estense

Ciclo di conferenze alla Galleria Estense di Modena per presentare al pubblico ricerche più aggiornate sulle residenze degli Estensi. Questo primo ciclo è dedicato al periodo modenese. Lucia Peruzzi, Davide Sirocchi e Sonia Cavicchioli apriranno le porte della reggia suburbana di Sassuolo, del Palazzo Ducale di Modena della villa delle Pentetorri, andata distrutta a causa di un bombardamento nella II guerra mondiale e guideranno il pubblico all’affascinante scoperta delle decorazioni nel loro valore artistico e nei loro sorprendenti significati , frutto della cultura raffinata di corte.

giovedì 11 maggio 2017 | ore 17.30
Lucia Peruzzi
Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…“. Il Palazzo Ducale di Sassuolo

giovedì 18 maggio 2017 | ore 17.30
Simone Sirocchi
“Di gran Pitture, ornamenti, e di rare Foggie, e capricci”. Il pantheon dipinto nella delizia delle Pentetorri

giovedì 25 maggio 2017 | ore 17.30
Sonia Cavicchioli
“L’Aquila e ‘l Pardo”. Il salone d’onore e l’appartamento di facciata del Palazzo Ducale di Modena 

ulteriori informazioni

Periferico Festival 2017 | Alto Fragile Urgente

By | | No Comments

Festival Periferico 2017 – IX edizione

Alto Fragile Urgente
26 – 28 maggio 2017
Villaggio Artigiano Modena Ovest

La nona edizione di Periferico si svolge dal 26 al 28 maggio e nasce per proseguire le riflessioni avviate dall’associazione Amigdala lo scorso anno tra le officine in disuso e le imprese del Villaggio Artigiano di Modena Ovest.

I temi che fanno da sfondo alla drammaturgia di questa nuova edizione di Periferico nascono dall’esperienza dello scorso anno, attraversata dall’urgenza di scavare a fondo nelle ferite del Villaggio Artigiano per cercarvi nuovi possibili prospettive. Restando fedeli alla natura di Periferico come progetto nomade anche nei formati, gli organizzatori hanno scelto di affidare a questa area della città un secondo anno di festival, con l’intento di poter ancora ampliare gli orizzonti di lavoro su questo territorio.

ulteriori informazioni

mostra Effimera – Suoni, luci, visioni

By | | No Comments

Inaugura sabato 18 marzo alle ore 18.00 al MATA di Modena una nuova edizione di Effimera – Suoni, luci, visioni, a cura di Fulvio Chimento e Luca Panaro e in collaborazione con la Galleria Civica di Modena, che quest’anno propone opere di Carlo BernardiniSarah Ciracì e Roberto Pugliese.

Effimera giunge dunque alla sua seconda edizione, coerente con l’intento dichiarato dai suoi curatori già nel 2016: individuare e valorizzare artisti, preferibilmente italiani e con esperienza all’estero, che fanno dell’utilizzo avanzato della tecnologia la cifra stilistica del proprio lavoro. Un evento espositivo che si propone quale indagine critica in relazione alle ultime tendenze artistiche caratterizzate dai “Nuovi Media”, momento di crescita e di aggregazione a livello nazionale intorno a parole chiave quali arte, tecnologia e comunicazione.

ulteriori informazioni

Modenantiquaria – XXXI Mostra di Antiquariato

By | | No Comments

Giunta alla XXXI edizione, Modenantiquaria è la più longeva e visitata fiera annuale d’alto antiquariato in Italia, tra le più qualificate espressioni del mercato dell’arte antica in Europa.

Un cuore antico, che considera il collezionismo l’anima della storia artistica e culturale d’Europa; uno spirito sempre rinnovato, attento alle nuove dinamiche e alle più attuali esigenze del mercato, degli antiquari e del pubblico.
Vuole essere la manifestazione di riferimento per chi cerca l’eccellenza e ama confrontarsi con una offerta ampia e diversificata, qui garantita da oltre cento espositori. Molti dei grandi protagonisti dell’antiquariato saranno, infatti, presenti a Modenantiquaria, con il meglio delle loro collezioni valorizzando qualità e serietà nelle loro proposte.

In contemporanea Petra, lo “scrigno delle curiosità”.  Meta fissa per “i cercatori”, ovvero per quei collezionisti, ma anche architetti e arredatori, che sanno cercare il pezzo o i pezzi che con la loro presenza danno la “fisionomia” ad un ambiente, si tratti di giardino o di ambiente domestico. Petra, è anche l’ambientazione. L’atmosfera di Petra è totalmente differente da quella che propone una classica fiera. Qui si passeggia e ci si incontra nel verde, tra giardini ricostruiti, come se la manifestazione anziché in un padiglione fieristico fosse allestita in plein air.

Organizzazione: ModenaFiere – info@modenantiquaria.it

Scarica l’invito, riservato agli iscritti all’Ordine Architetti, valido per accedere alla Mostra in un qualsiasi giorno di svolgimento con una riduzione sul biglietto d’ingresso a € 12 anziché € 15

Biblioteca Poletti: Andar per mostre

By | | No Comments

Proseguono gli incontri organizzati dalla Biblioteca Poletti dedicati alla presentazione delle mostre in corso in Italia, attuati con i curatori e gli studiosi che vi hanno collaborato.

presentazione mostra
Orlando Furioso 500 anni
in corso a Ferrara, Palazzo dei Diamanti, fino all’8 gennaio 2017

sabato 1 ottobre 2016 | ore 17
presso Biblioteca civica d’arte Lugi Poletti | Sala Ex Oratorio | Palazzo dei Musei – Piazza Sant’Agostino, 337 – Modena

Interviene:
Barbara Guidi, conservatrice presso le Gallerie d’arte moderna e contemporanea di Ferrara

Cosa vedeva Ludovico Ariosto quando chiudeva gli occhi?
Quali immagini affollavano la sua mente mentre componeva il poema che ha segnato il Rinascimento italiano? Quali opere d’arte furono le muse del suo immaginario? A queste domande vuole dare una risposta la mostra organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte per celebrare i cinquecento anni della prima edizione dell’Orlando furioso, uno dei capolavori assoluti della letteratura occidentale, concepito nella Ferrara estense e stampato in città nel 1516.

ulteriori informazioni

mostra 1984. Evoluzione e rigenerazione del writing

By | | No Comments

Curata da Pietro Rivasi, prodotta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, in collaborazione con la Biblioteca civica d’arte Luigi Poletti di Modena

La mostra, che si svolgerà dal 23 giugno al 18 settembre 2016 presso la Galleria civica di Modena, Palazzina dei Giardini, propone un panorama delle molteplici evoluzioni dell’arte di strada, prendendo in esame alcuni dei suoi più significativi artisti, quali Taps & Moses™, Olivier Kosta-Thefaine, PAL Crew, che stanno gettando le future basi estetiche e teoriche di questa forma di espressione.

ulteriori informazioni