Agenzia Territorio – Effetti mancato deposito tipo frazionamento

By 17 Lug, 2015

Con nota prot. n. 55516 del 22 aprile 2015, la Direzione Centrale Catasto e Cartografia, ha fornito istruzioni di carattere operativo in tema di effetti del mancato preventivo deposito del tipo di frazionamento telematico presso il Comune competente.

A seguito di tale nota, l’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale dell’Emilia Romagna, Ufficio Attività immobiliari, ha emanato la nota prot. 30556 del 22 giugno 2015. Con tale nota sono fornite una serie di indicazioni sulle attività poste a carico dell’Ufficio Provinciale Modena-Territorio, a partire dal momento in cui il Comune segnala il mancato deposito del tipo di frazionamento.

Tra le tante attività, è prevista anche la segnalazione alla Procura della Repubblica competente per territorio, contestualmente al Collegio o Ordine professionale
di appartenenza del tecnico incaricato per gli eventuali profili sanzionatori.

Tenuto conto di quanto sopra e dei rilevanti effetti, anche penali, causati dal mancato deposito di cui in oggetto, si invitano gli iscritti a porre particolare attenzione sulle “Autodichiarazioni” rese a tale proposito e comunque su tutte le “Dichiarazioni” rese in genere per l’espletamento della propria attività, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445.

Scarica la nota prot. 2784 del 10/07/2015 dell’Ufficio Provinciale di Modena – Territorio