Home » Presentazione volume Chiese di San Felice sul Panaro

Presentazione volume Chiese di San Felice sul Panaro

L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Modena, in collaborazione con il Gruppo Studi Bassa Modenese, la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, la Parrocchia di San Felice V. M., il Comune di San Felice sul Panaro e la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, presenta il primo volume della collana “Chiese di San Felice sul Panaro”, dedicato alla Chiesa parrocchiale di San Felice V. M., gravemente danneggiata dal sisma 2012.

Il volume presenta la sintesi di trent’anni di ricerche del Gruppo Studi su questo importantissimo immobile per la comunità locale.

SABATO 5 APRILE 2014 ore 15.30
presso la chiesa-tenda di Piazza Italia, San Felice s/P (MO)

Interventi di: Sandra Losi, Vice Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Modena; don Giorgio Palmieri, Parroco della Chiesa di San Felice V. M.; Carla Di Francesco, Direttrice della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna; Alberto Silvestri, Sindaco di San Felice sul Panaro; Marco Poletti, presidente del Gruppo Studi Bassa Modenese.

Interventi degli autori e curatori: prof. Mauro Calzolari: la Chiesa pievana di San Felice dal 1417 al 1700; epigrafi della Chiesa; analisi stratigrafica; arch. Davide Calanca: la Chiesa parrocchiale dal 1701 al 2012; analisi stratigrafica; dott.ssa Graziella Martinelli Braglia: aspetti artistici della Chiesa e ciclo iconografico e devozionale; maestro Paolo Tollari: il settecentesco organo della Chiesa parrocchiale; dott.ssa Francesca Foroni: analisi stratigrafica.

Come attestato anche dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, che ha aderito al patrocinio e alla presentazione di questo lavoro, il volume fornisce un ulteriore, importante, tassello volto alla conoscenza dell’immobile della Chiesa parrocchiale, in vista – nel prossimo futuro – della possibilità di indire un concorso d’idee per la ricostruzione dell’edificio maggiormente danneggiato nell’intero cratere del sisma emiliano del 2012.

Crediti formativi
Per questa iniziativa è stata avanzata al Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. richiesta di riconoscimento di crediti formativi professionali (conformemente a quanto previsto dal Regolamento per l’aggiornamento della competenza professionale pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 17 del 15.09.13). Si è in attesa di conferma.

Partecipazione gratuita.

Data 05/04/2014

Luogo Modena

Crediti 1