Formazione

master BIM Manager dell’intervento sul costruito

2 Mag, 2018 - 31 Ott, 2018 | Ferrara

Sono aperte le iscrizioni per accedere alla SECONDA EDIZIONE del Master di II livello per la formazione del BIM Manager dell’intervento sul costruito, il primo in Italia. Per l’anno accademico 2017-2018 sono inoltre disponibili dieci borse di studio a copertura totale dell’iscrizione in presenza.

Il programma del Master di II livello eBIM Existing Building Information Modeling per la formazione del BIM Manager dell’intervento sull’esistente è il primo interamente dedicato agli impatti della progettazione BIM based nella gestione del progetto sul costruito esistente, nelle diverse declinazioni e scale d’intervento che questo comporta: gestione BIM dei dati da rilievo integrato; gestione della sicurezza strutturale, del rischio sismico e del comportamento energetico.

Il master eBIM è il percorso di un anno che l’Università degli Studi di Ferrara offre, insieme alle Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e Parma, ed è rivolto a laureati e professionisti che operano o intendano operare con un approccio integrato alla gestione dell’intervento sul costruito in ambito nazionale o internazionale. General Contractor, Imprese di Costruzione, Società di Ingegneria, Studi di Architettura e Ingegneria Strutturale e Impiantistica sono gli operatori interessati a reclutare i futuri BIM manager.

Grazie alla collaborazione con partner esperti quali in2it, Harpaceas e Graphisoft e il supporto di oltre trenta docenti con una solida esperienza professionale e di ricerca nel campo dell’applicazione degli strumenti BIM alla gestione dell’intervento sul costruito, il Master eBIM offre l’opportunità di acquisire e consolidare competenze tecniche e manageriali attraverso lezioni frontali, che si svolgeranno da maggio a luglio 2018, attività seminariali e 400 ore di tirocinio.

Il percorso formativo prevede due diverse modalità di frequenza: in presenza per un massimo di 35 iscritti e a distanza per un numero illimitato di posti.

Scadenza bando: 26 febbraio 2018

Crediti Formativi Professionali (CFP): 20 per Architetti
I crediti dovranno essere richiesti, mediante autocertificazione. L’iscritto dovrà caricare il Modulo per la richiesta CFP per attività validabili a posteriori (mod. A01) unitamente alla scansione dell’attestato di partecipazione ed al programma del corso sulla piattaforma iM@teria seguendo la seguente procedura:

COME INSERIRE LE ISTANZE/AUTOCERTIFICAZIONI?
Accedere alla Piattaforma iM@teria tramite la procedura unificata di autenticazione utente.
Una volta effettuato l’accesso, l’iscritto dovrà selezionare “Le mie certificazioni” (riga grigia sottostante a “stampa situazione formativa”) e successivamente selezionare la voce “Nuova Certificazione” (sopra la riga grigia): si aprirà un form da compilare.
Occorre fare attenzione nel campo “Data di riferimento” ad inserire la data di svolgimento dell’attività da validare perché tale data determina in che periodo verranno attribuiti i Crediti Formativi riconosciuti.
Dopo avere completato l’inserimento, occorre salvare e successivamente caricare la documentazione a supporto della richiesta.
Successivamente premere “invia certificazione”.
L’Ordine procederà all’autorizzazione della richiesta attraverso la piattaforma; si precisa che la documentazione a supporto delle richieste è obbligatoria.

Per maggiori informazioni, iscrizione e bando visita il sito dedicato: www.unife.it/master_ebim