Formazione

Architetture industriali: convegno

12 Mar, 2014 | Modena

curata dall’Ufficio Ricerche sulla Storia urbana dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena

Si svolgerà a Modena il prossimo 3 dicembre alle ore 15.00 il convegno sulle “Architetture del lavoro e dell’economia. Il Novecento a Modena e la città contemporanea”. E’ il primo appuntamento pubblico del progetto sulla storia delle architetture e della città industriale del Novecento che racconta, attraverso lo studio e la presentazione di edifici e luoghi, le trasformazioni urbane che hanno disegnato la città contemporanea. Seguirà il 16 dicembre alle ore 18 la lezione magistrale di Fulvio Irace su “L’architettura industriale in Europa”.

Architetture industriali: convegno e lezione magistrale a Modena
Il convegno è articolato in presentazioni e comunicazioni tenute da amministratori pubblici, rappresentanti di istituzioni culturali e ordini professionali, da storici dell’architettura, dell’economia, esperti di politiche urbane e urbanisti. Si svolgerà a partire dalle ore 15.00 di Mercoledì 3 dicembre 2014 presso la sala G. Panini della Camera di Commercio di Modena, in via Ganaceto 134.

Al convegno si accompagna la lezione magistrale di Fulvio Irace, professore ordinario di storia dell’architettura al Politecnico di Milano e all’Università della Svizzera italiana, Accademia di Mendrisio, dal titolo: Città del Novecento, città del futuro: l’architettura industriale in Europa, che si svolgerà il 16 dicembre alle ore 18 presso il Teatro Fondazione Collegio San Carlo di Modena.

L’obiettivo dei due eventi è la presentazione del progetto biennale “Le architetture del lavoro e dell’economia a Modena nel Novecento“, promosso dall’Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia urbana dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena, che prosegue e completa il lavoro di ricerca e informazione sulla città e l’architettura del Novecento, che l’Ufficio conduce da molti anni. Collaborano al progetto l’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Modena, la Regione Emilia- Romagna con l’Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali, con il quale è stato siglato un apposito protocollo di intesa; l’Ordine degli Architetti della Provincia di Modena.

programma