Eventi

Mostra di Giancarlo Pradelli: Mirabilia – Architetture e luoghi di pianura

12 Set, 2014 - 14 Set, 2014 | Modena

nell’ambito del Festival Filosofia sulla gloria

Vernissage, venerdì 12 settembre 2014 dalle ore 19.30 alle 23.00

Orto botanico, Serra Ducale
Viale Caduti in Guerra n.127, Modena

orari:
venerdì 12 settembre 10-23
sabato 13 settembre ore 10-01
domenica 14 settembre ore 10-21

produzione:
Laboratorio “Ricerca Emilia” (Matteo Agnoletto, Lea Manzi, Chiara Zavatta)
Università di Bologna
DA – Dipartimento di Architettura

con la collaborazione di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola
PI. CA. Holding

La mostra intende cogliere i frammenti postumi di un territorio, sopravvissuti alle devastazioni della contemporaneità. I monumenti, la campagna, le opere d’arte superstiti della bassa pianura annunciano il fascino e la gloria di questi luoghi, la riscoperta del rapporto originario tra l’architettura, la terra e il fiume. Le fotografie in bianco e nero di Giancarlo Pradelli si soffermano sul centro estense di Finale Emilia per testimoniare la particolare bellezza della provincia emiliana: ambiti sospesi tra una forte trasformazione subita negli ultimi cinquant’anni che ha cancellato l’identità ancora viva e travolgente delle tracce dell’architettura e della natura. Una tradizione che
resiste, capace di mostrarsi come valore e fonte di inesauribile ricchezza ispiratrice.

Un ringraziamento particolare all’Amministrazione comunale di Finale Emilia per la collaborazione prestata in questi mesi difficili dopo il terremoto del 2012. Questa mostra è dedicata a tutti i cittadini finalesi.

Giancarlo Pradelli, già insegnante di fotografia presso l’Istituto d’Arte di Modena, ha approfondito la tecnica del bianco e nero negli Stati Uniti; dal 1996 è fotografo professionista. Ha pubblicato per Franco Cosimo Panini Emilia e le altre (1998) e presso Five Continents Editions Eolie (2005), Pierluigi Ghianda (2006), Home (2012). Sue fotografie sono presenti nella Collezione della Galleria Civica di Modena, nel Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, nella Biblioteca Nazionale di Francia, a Parigi.

La mostra è a cura del Laboratorio “Ricerca Emilia”, unità di lavoro del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna impegnata nei territori colpiti dal sisma. Tra le attività svolte si segnalano: la mostra Interno perduto. Fotografie di Giovanni Chiaramonte, esposta a Berlino, Modena, Cesena, San Marino, Vignola, Milano, Monaco di Baviera; la mostra Architetture padane a Cesena; la gestione del piano della partecipazione nel Comune di Finale Emilia; i progetti per un museo dell’Agricoltura a Gavello, il recupero del borgo di San Biagio a San Felice sul Panaro; le linee guida per la riconfigurazione del paesaggio rurale di Cavezzo; la riqualificazione della frazione di Massa Finalese; la mappatura e il rilievo degli oratori di campagna e degli edifici a torre modenesi.

Il sostegno continuo alla ricerca dato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola ha reso possibile le attività del Laboratorio “Ricerca Emilia” e la mostra MIRABILIA, incentrata sui luoghi e le architetture di Finale Emilia.

La mostra è stata possibile grazie alla sponsorizzazione di PI .CA. Holding IT, azienda impegnata sul territorio colpito dal sisma. PI. CA. Holding IT vanta importanti realizzazioni, eseguite con le migliori tecnologie antisismiche, tra cui le nuove scuole elementari e medie di San Possidonio, la nuova scuola materna di Galliera, le microresidenze per anziani a San Felice sul Panaro, la scuola di musica in corso di costruzione a Mirandola.